• slider2
  • slider3
  • slider6
  • slider5
  • slider_start_it
  • slider4


Castelli e palazzi polacchi

Giorno 1

Arrivo a Varsavia. Visita dei monumenti più preziosi della città e del Castello Reale, con le splendide sale restaurate e i dipinti di Canaletto, Bacciarelli e Rembrandt. Nelle vicinanze si trova la Colonna di Sigismondo, eretta in memoria del monarca che trasferì la capitale da Cracovia e Varsavia, a cavallo tra il XVI ed il XVII secolo. Il percorso dei palazzi comprende anche il Palazzo sull’Acqua dei Bagni Reali. I Bagni Reali, ai nostri gioni, sono un ampio parco con vialetti pittoreschi, canali, specchi d’acqua, abbellito da molte statue di rara bellezza. Visitando questo luogo irripetibile, accanto al Palazzo sull’Acqua, potremo ammirare anche Palazzo Myślewicki, il Vecchio Palazzo del Corpo di Guardia, la Vecchia Arancera, la Nuova Aranciera, nonché lo splendido Anfiteatro. All’estremita meridionale di Varsavia, nel verde del parco monumentale di Wilanów, troviamo la residenza seicentesca di re Giovanni III Sobieski, chiamata anche “Versailles polacca”. Questo splendido edificio incanta i visitatori con le sale riccamente decorate e la Galleria del Ritratto, con i dipinti che raffigurano i monarchi ed i magnati del paese. Cena nel ristorante scelto presso la Città Vecchia di Varsavia, con degustazione di alcolici tradizionali polacchi.

Giorno 2

Trasferimento a Baranów Sandomierski, con sosta per visitare le rovine del Castello Krzyżtopór, ritenute tra le più affascinanti d'Europa. Secondo la leggenda, il Castello sarebbe stato costruito secondo la seguente concezione: tante torri quante le stagioni dell’anno, tante sale da ballo quanti i mesi, tante stanze quante le settimane, tante finestre quanti i giorni dell'anno.
Nel pomeriggio, arrivo al castello di Baranów Sandomierski – uno dei più begli edifici magnatizi della Polonia cinquecentesca. Presso gli angoli dell'edificio si ergono torri a forma di cilindro, mentre al suo interno troviamo un magnifico cortile circondato da chiostri. L’intero complesso vanta anche un affascinante giardino geometrico con fontane ed un grande parco. Sistemazione e cena presso l'albergo del castello.

Giorno 3

Partenza per Sieniawa – complesso di sei edifici storici, dominato dal Palazzo Ducale settecentesco, circondato da 29 ha di parco. Successivamente, vi sarà il trasferimento a Łańcut. Il Castello di Łańcut è una delle residenze aristocratiche più belle della Polonia, nota per i suoi fantastici appartamenti e per l’interessante collezione di veicoli trainati da cavalli. Il palazzo presenta interni riccamente decorati, mobili in stile, lampadari di cristallo, ricche collezioni di dipinti, porcellane e argento. Il complesso è circondata da un parco in stile inglese, antico e pittoresco, e da un’aranciera. Trasferimento a Krasiczyn. Il Castello di Krasiczyn è una delle residenze rinascimentali più belle della Polonia. Fu eretto tra il XVI ed il XVII secolo. L'edificio ha 4 torri angolari ed i suoi interni sono ricchi di dipinti che raffigurano i re polacchi, scene bibliche e scene di caccia.

Giorno 4

Partenza per Cracovia nelle ore mattutine, sosta presso il Castello Reale di Niepołomice. L’edificio è un castello gotico della metà del XIV secolo, eretto su ordine di re Casimiro il Grande, come residenza estiva da utilizzare durante le battute di caccia nei boschi della zona. Sistemazione e cena presso l'albergo a Cracovia.

Giorno 5

Visita di Cracovia e del Castello Reale, con le magnifiche Sale Reali, decorate da arazzi fiamminghi originali, con scene bibliche e stemmi. Tra i luoghi di maggiore interesse, vale la pena di menzionare la Sala dei Senatori e la Sala dei Deputati (con soffitto a cassettoni decorato da sculture cinquecentesche, raffiguranti teste di uomini e donne), gli Appartamenti Privati Reali, il Tesoro della Corona e l’Arsenale.
La Cattedrale di Wawel, basilica gotica a tre navate, già sede delle incoronazioni e dei funerali degli antichi monarchi, è anche un importante centro del culto a S. Stanislao – vescovo e patrono della Polonia, nonché a S. Edvige – Regina della Polonia. La cattedrale è circondata da una catena di 19 cappelle, la più riconoscibile delle quali è la cappella rinascimentale di Sigismondo, nota come “perla del rinascimento a nord delle Alpi”. Cena negli interni monumentali, in uno dei migliori ristoranti di Cracovia ("Wierzynek”).

Giorno 6

Dopo la colazione, partenza per Wałbrzych. Visita del Castello di Książ – terzo complesso castellano del paese per dimensioni, con oltre 400 locali. È situato su un promontorio di roccia ed è circondato da un dirupo naturale. L’architettura del Castello è caratterizzata dalle presenza di ogni stile possibile, date le tante ristrutturazioni ed i frequenti ammodernamenti. Trasferimento a Kliczków. Il castello locale fu eretto nel XIII secolo. Ai nostri giorni svolge principalmente la funzione di albergo e centro conferenze. Sistemazione e cena presso l'albergo del castello.

Giorno 7

Visita del Castello di Kórnik e del Palazzo di Rogalin. Il castello gotico, successivamente ristrutturato in stile neogotico inglese, è oggi sede di una biblioteca, nonché di collezioni di pittura del XVI - XIX sec., di grafiche e stampe antiche. Il palazzo si trova su un’isola circondata da un fossato. L’arboreto adiacente, su 40 ettari di superficie, ospita circa tremila specie di alberi ed arbusti, comprese diverse essenze esotiche.
Il palazzo di Rogalin, in stile tardobarocco, è oggi una delle antiche residenze magnatizie più note del Voivodato di Wielkopolska. L’interno del Palazzo contiene collezioni di armi e oggetti legati alla storia familiare dei proprietari. Accanto ad esso si trova un deposito di carrozze monumentale. In serata arrivo a Poznań, sistemazione e cena in albergo.

Giorno 8

Partenza per Golub-Dobrzyń, dove l’attrazione principale è costituita dal Castello gotico del XIII e XIV secolo, già fortezza dell’Ordine dei Cavalieri Teutonici, ed attualmente sede di tornei cavallereschi. Nel pomeriggio, visita del più grande complesso castellano in stile gotico a livello mondiale, caratterizzato da una superficie di circa 21 ettari, ed un volume complessivo degli edifici pari ad oltre 250 mila metri cubi. Il Castello di Malbork è ritenuto la più grande costruzione in mattoni realizzata dall'uomo. Il complesso è costituito da tre castelli (superiore, centrale, inferiore), dalla Cattedrale, dal Palazzo del Grande Maestro, nonché da porte, torri e mura difensive.

Giorno 9

Partenza.