• slider6
  • slider5
  • slider3
  • slider_start_it
  • slider2
  • slider4


In pellegrinaggio per la Polonia

Giorno 1

Arrivo a Varsavia. Visita delle attrazioni principali: Castello Reale, Colonna di Sigismondo, Piazza del Mercato della Città Vecchia, Tomba del Milite Ignoto. Il percorso comprenderà anche le chiese di Varsavia: chiesa rinascimentale di S. Anna, Chiesa di Santa Croce (dove è sepolto il cuore di Fryderyk Chopin), Basilica Arcicattedrale del Martirio di S. Giovanni Battista. Quest’ultima è uno dei santuari più antichi della città, nonché luogo di primaria importanza per la tradizione e la cultura polacca (abbattuta nel corso della II Guerra Mondiale, è stata successivamente ricostruita). Cena in un ristorante scelto.

Giorno 2

Partenza mattutina per Licheń, luogo legato al culto mariano. Presso il Santuario della Madonna Addolorata Regina della Polonia è conservata l’immagine miracolosa della Madonna. Il luogo di culto rappresenta è meta di pellegrinaggi nazionali ed internazionali. Attualmente, si tratta del più grande santuario polacco. In questo luogo, oltre alla Basilica, troveremo la Chiesa di S. Dorotea, nonché un rilievo in pietra alto 25 metri (il cosiddetto Golgota), sulla cui vetta potremo ammirare il crocifisso e le immagini della Madonna e di S. Giovanni. Il Golgota ospita le stazioni della Via Crucis ed una serie di grotte artificiali, all’interno delle quali sono state consacrate cappelle. Ritorno a Varsavia. Cena in albergo.

Giorno 3

Partenza mattutina per Częstochowa. Durante il viaggio, sosta a Niepokalanów. Visita del Convento dei Francescani e del Museo di S. Massimiliano Kolbe – monaco che sacrificò la propria vita per salvare un prigioniero del campo di concentramento di Auschwitz. Arrivo a Częstochowa – popolare meta di pellegrinaggi da tutti i paesi del mondo, nota soprattutto per il complesso conventuale di Jasna Góra (risalente al XIV secolo) e per la celebre immagine della Madonna Nera (VI secolo). Visita del convento dei Padri Paolini, della cappella gotica della Madonna di Częstochowa, della Basilica, della Via Crucis e delle fortificazioni. Possibilità di partecipare alla Santa Messa, , tempo libero per la preghiera e la contemplazione. Sistemazione in albergo e cena.

Giorno 4

Trasferimento a Cracovia. Visita dei principali monumenti della città di Cracovia e dei luoghi legati alla vita di San Giovanni Paolo II. Vedremo la Cattedrale Reale sul Colle di Wawel, presso la quale il futuro Pontefice celebrò la sua prima Messa, l’Università Jagellonica dove studiò lettere, il Palazzo dei Vescovi di via Franciszkańska 3 (con la celebre finestra pontificia), il Museo dell’Arcidiocesi di Cracovia, sito in via Kanoniczna 21, dove San Giovanni Paolo II viveva in qualità di vescovo, nonché la Chiesa di Skałka, con la Cripta dei Benemeriti, presso la quale – nel corso del suo primo viaggio pastorale – il Papa incontrò i giovani. Visita del Cimitero di Rakowice, luogo di sepoltura dei genitori di Karol Wojtyła. Inoltre, visiteremo il Santuario della Divina Misericordia di Łagiewniki, centro legato al culto di S. Faustina Kowalska. Cena in albergo.

Giorno 5

Partenza per Ludźmierz – la più antica parrocchia cattolica della regione di Podhale, visitata da Karol Wojtyła in qualità di vescovo e Pontefice. Questo luogo è sede del Santuario della Madonna Regina di Podhale, con la sua immagine quattrocentesca. Accanto al santuario troviamo il Giardino del Rosario – opera paesaggistica di grande fascino, tuttora in ottime condizioni – con il monumento a Giovanni Paolo II.

Giorno 6

Gita pomeridiana al Santuario di Kalwaria Zebrzydowska (convento dei Padri Bernardini, con la Chiesa della Madonna Angelica, iscritta alla lista del Patrimonio Culturale Mondiale dell'Unesco). Il santuario è circondata da una serie di cappelle sparse sulle colline, spesso visitate da Karol Wojtyła. Wadowice – città natale di Karol Wojtyła. Potremo visitare la Basilica della Presentazione della Beata Vergine Maria, all’interno della quale il futuro Pontefice fu battezzato, nonché la casa della sua famiglia. Ritorno a Cracovia. Cena di commiato in un ristorante locale.

Giorno 7

Partenza.